Pubblicato in: Media e comunicazione

Breaking dawn II parte: non ce la posso fare

di Sabrina 6 settembre 2012

I Maya si sono sbagliati. Il mondo non finirà il 21 dicembre 2012, bensì a novembre ed esattamente il giorno in cui nelle sale cinematografiche uscirà la seconda parte di “Breaking dawn” il tanto atteso – dagli altri, non certo da me – epilogo della Saga di Twilight. I lungimiranti Maya non avevano previsto quanto oltre potesse spingersi l’essere umano, così dopo le ultime vicissitudini dei Cullen sarà meglio mettere una pietra sopra alla presenza dell’umanità sulla Terra ed addio, festa finita. Per diluire il polpettone ed incentivare la macchina da soldi i produttori hanno pensato di trarre ben due film da quel mattone di libro che è l’ultimo della serie. Un tomo alto 6 cm che ha l’unico effetto di indurre al suicidio di massa e del quale – ad essere magnanima – potrei salvare solo il capitolo riguardante la trasformazione in vampira di Bellla Swan.

Alleluja! Bella Sguardo da Merluzzo riesce finalmente nel suo intento. Evito di raccontare tutta la storia per pura pietà, ma durante il parto, fra ossa che si spezzano, sangue a gogò, svariati morsi ed un bel siringone di velenoso sangue vampirico si risveglia completamente rimessa a nuovo e stramaledettamente gnocca. Altro che beauty farm, lifting, botulino! Un bel morso e via! Ti risvegli con trucco permanente, piega, tinta ai capelli, due tette da paura ed un sedere che parla. Donne, prendiamone nota!

So che verrò trascinata  al cinema e per solidarietà e coerenza andrò anche questa volta, ma ho il presentimento che mi farò delle sane risate come la volta precedente. Sì, lo giuro, ho riso sino alle lacrime durante tutto il primo tempo di Breaking Dawn I parte; senza alcun ritegno, fregandomene delle occhiate velenose delle fanciulle che mi circondavano. Non potevo fare altrimenti, non davanti ad un’ora e mezza di cerimonia nuziale stile matrimonio indiano e conseguente luna di miele dal sapore “Mi ami, ma quanto mi ami? Me lo dai o non me lo dai? Fino a commentare ad alta voce: “Certo ch e Edward è proprio sfigato, non tromba da 100 anni e quando lo fa la mette pure incinta!” Frase per la quale mi guadagnai una gomitata nelle costole dalla mia imbarazzata amica. Quasi, quasi è più divertente della parodia “Succhiami”.

Chissà cosa ci dobbiamo aspettare ora. Dalle foto che girano, manco fosse l’evento dell’anno, sicuramente niente di buono, guardare per credere:

Vampiri o cosa?

Ma per favore! Sembra una sfilata di moda o peggio, la pubblicità della Mulino Bianco!

Famiglia Mulino Bianco in chiave vampiresca

Stephanie Meyer, la creatrice di questi stupidissimi vampiri, ha annunciato che, finite le riprese, potrà dedicarsi di nuovo alla scrittura. Non so se si può conssiderare una buona notizia…

Sono quasi tentata di rivolgermi al WWF , a Greenpeace o a fare un pellegrinaggio in Transilvania affinchè i vampiri ritornino ad essere quelli che sono sempre stati: letali, pericolosi, sanguinari, sani e divertenti cattivi ragazzi.

Vampiro classico

Prima che sia troppo tardi.

Sullo stesso argomento potresti leggere:

Una replica a “Breaking dawn II parte: non ce la posso fare”

  1. anto desouza ha detto:

    Hey ,

    Vedo sito Web http://www.www.solforoso.com e il suo impressionante. Mi chiedo se il contenuto o le opzioni di banner pubblicitari disponibili sul tuo sito?

    Quale sarà il prezzo se vorremmo inserire un articolo sul tuo sito?

    Nota: l’articolo non deve essere un testo come sponsorizzato o pubblicizzato o simile

    Saluti
    anto desouza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.