Le foto della Carfagna contestate da Sabina Guzzanti

di linda 14 ottobre 2008

La polemica tra Sabina Guzzanti e il ministro Mara Carfagna impazza ed io, da vera cattivella, non potevo che pubblicare uno dei motivi del contendere: le foto sexy della ministra delle pari opportunità, per Max, quando ancora non pensava alla politica (o forse si) e comunque si concentrava solo sulle opportunità (anche se non pari)!

Riporto un estratto di quello che scrive Sabina Guzzanti sul suo blog dopo la querela della Carfagna, per le dichiarazioni fatte dalla comica in Piazza Navona a Roma in occasione del No Cav Day dello scorso 8 luglio

La Carfagna chiede niente popo’ che un milione di euro. Bella donna ma che tariffe!

Naturalmente dopo le dichiarazioni di ieri posso farle causa anch’io con la differenza che mentre i miei giudizi su di lei sono fondatissimi i suoi su di me sono assolutamente gratuiti.
Anche se le intercettazioni davvero non esistessero, ed esistono state tranquilli, le foto del suo calendario già solo quelle sarebbero un argomento sufficiente a dire che non può fare il ministro delle pari opportunità. Spero che le donne italiane si sveglino e colgano l’occasione per difendere la dignità calpestata da anni di incoraggiamento alla prostituzione mentale oltre che fisica propagandata dalla Fininvest a tutte le ore del giorno.

Il ministero delle pari opportunità esiste per agevolare le donne a farsi strada nel mondo del lavoro, negli studi e nella vita privata senza dovere accettare condizioni disagiate rispetto agli uomini. Senza accettare stipendi più bassi e va da sé senza dovere utilizzare il proprio corpo o diventare l’amante di qualche vecchio flaccido miliardario col trapianto. Mettendo la Carfagna al ministero delle pari opportunità, Berlusconi ha offeso tutte le donne italiane ancora una volta e in modo definitivo. E siccome le donne non sono Veltroni e D’Alema, le donne sono forti e coraggiose, confido in una reazione di tutte a questo scandalo”.

Trascrivo e condivido.

Sullo stesso argomento potresti leggere:

14 risposte a “Le foto della Carfagna contestate da Sabina Guzzanti”

  1. Manuela scrive:

    E quale sarebbe l’offesa alle donne?
    Il fatto che una abbia fatto un calendario sexy avendone la “opportunità”?
    Ma per cortesia…meno male che tu come altri nobili pensatori della sx saresti di vedute aperte!
    Si aperti alle cazzate.
    La Carfagna non mi offende per niente e ci mancherebbe che una donna bella, se ne ha voglia, debba essere giudicata (come fai tu e quel genio della Guzzanti) per quattro foto e/o anche presunti rapporti sessuali. MACCHISSENEFREGA
    Semmai mi offendono E MOLTO tali assurdi, stupidi e partigiani ragionamenti. Soprattutto perchè petulanti nonostante inconsistenti..

  2. Nell scrive:

    A me ha offeso la Guzzanti, cancellando i miei commenti (non offensi ) dal suo blog perchè considerata come dice lei trolls e questo testimonia la grande idea di Democrazia della signora. Mi hanno offeso sul suo blog con frasi razziste tipo fascista ti metto una pistola in bocca ecc….mentre la signora era presente sul suo blog e in silenzio accettava. Per cui W MARA,
    che sul suo blog mi dà sempre la possibilità di esprimermi. Guzzanti ti rosica che ti hanno (per fortuna buttata fuori dalla tv). Meno male, visto
    che non sei migliore.Dimenticavo…ieri qualcuno sul blog della comica augurava alla Gelmini di essere strupata. Tu stai con questa qui??? VERGOGNA.

  3. linda scrive:

    Se la Guzzanti ha cancellato i tuoi commenti ha fatto male, perchè è giusto dare voce anche a chi la pensa diversamente.
    Ho trascritto un estratto del post apparso sul blog della Guzzanti, che condivido, ma questo non vuol dire che io condivida tutto quello che lei dice e pensa nè tantomeno quello che pensano e scrivono le persone che hanno commentato!
    Da dire che non credo adeguata la collocazione di una soubrette in un ruolo politico importante come quello di Ministro, a stare con chi augura alla Gelmini di essere stuprata il passo è veramente troppo lungo!

  4. Andrea scrive:

    Bhe io penso che Mara Carfagna sia un esempio per tutte le donne d’italia.
    Odio quelle donne che se la tirano oppure che sono obese o grasse.
    Tutte le donne dovrebbero essere piu facili e accondiscendenti, soprattutto non dovrebbero esserci quei pregiudizi che la donna debba essere immacolata…la donna in fondo deve essere come un bell’oggetto,da esporre e da usare.
    In fondo perche dover usare il prorpio cervello per fare strada quando si ha un bel corpo da vendere?
    Io Sono d’accordo a vedere la donna con questa ottica e quando vedo che un ministro fa da apripista, bhe spero che l’esempio venga preso anche da mia figlia(sperando che crescendo sia bella e appariscente,senno basta anche “agire”)
    P.S.:tali parole sono da considerare per tutte le donne,classe sociale,ideale politico,razza e paese!!!

  5. Frank scrive:

    Sono profondamente d’accordo con quanto declamato dalla Guzzanti..non sono un moralista, ma come persona seria, lavoratore, che si è sempre impegnato nel sindacato ed a fare il proprio dovere come cittadino, assistere alla nomina di certi personaggi a cariche pubbliche, senza che abbiano alle loro spalle una condizione adeguata affinchè possano accedere a tali Uffici, è veramente una cosa SCANDALOSA E VERGOGNOSA… Si reclutano solamente personaggi che hanno in qualche modo visibilità mediatica..ignorando i veri meriti..per i quali altre persone lavorano e si sacrificano una vita intera..
    Questo mi offende come cittadino ed italiano..al di sopra di quelle che sono le idee politiche.. Questo Governo si deve vergognare..per questi atteggiamenti ed innumerevoli altre scelte che stanno minando la democrazia in Italia..aggirando le regole con decreti legge dell’ultima ora, recanti 4-5 firme..dimenticando che in Italia finora legiferava un parlamento composto da 900 persone elette dal popolo italiano…
    Sono disgustato dal vivere ancora in questo paese, dove quello che conta è apparire e non essere, dove l’informazione viene pilotata su tutti i canali di informazione, dove ci si dimentica delle generazioni passate dove, prima nell’ottocento e poi in due guerre mondiali, hanno lottato e sono morti per avere l’Italia come un paese libero..unito..dove si ascolta il popolo…
    Oggi tutto il nostro passato sembra non essere servito a niente..viviamo praticamente in uno stato di dittatura..dove di bypassa il parlamento..e una volta eletti ci si può permettere di cambiare le carte in tavola, ignorando il pensiero popolo (tanto fino al momento nel quale si torna alle urne..e prima di tale momento ci penseranno i media a rinfinocchiarlo…)….viva la Carfagna…viva questo Governo.. viva L’ITALIA …che non c’è più…

  6. stefania stasi scrive:

    forza ….tu sei forte

  7. Antonella scrive:

    Ritengo che tutto quello che le donne fanno nella piena libertà e senza ledere i diritti degli altri, sia espressione della consapevolezza nelle proprie capacità. Sono orgogliosa che ci siano in Italia Donne vere e all’altezza del ruolo difficile che sempre più spesso rivestono, come il Ministro Carfagna.
    Mara vai avanti!

  8. Selendos scrive:

    La carfagna come molte ‘ministre’ del governo tenuto in piedi dal Gran Pifferaio Magico è arrivata dove è arrivata non certo grazie alle sue capacità intellettuali e politiche.Ormai il popolo è anestetizzato dalla televisione dell’Unto dal Signore e non è capce di intendere e di volere.
    La cricca che ha preso il potere in italia in questo inizio di secolo è un misto di mafia,malaffare,evasori fiscali e pu**ane.

  9. he si... scrive:

    vedo che tanti anni di lavaggio del cervello fatto dalle tv del vostro re hanno sortito l’effetto sperato, cioè quello di rendervi completamente deficienti (termine scientifico) e non capire che le offese alle donne non sono tante ma una, far passare il messaggio che basta sculettare un pò in televisione(magari a mediaset) e si diventa ministre basta saper fare quello che tanto al vostro re non servono donne pensanti anzi lui le vuole senza cervello per comandarle a bacchetta piegarle a 90 gradi e trapanarle fino in fondo (in senso figurato)questo siete per lui -.-”

  10. Giulia scrive:

    Io sono di centro-destra ma questa nomina mi fa venire il latte alla ginocchia. Veramente assurda! Un’offesa alle donne, ben detto. Ma proprio il colmo dei colmi, eh!

  11. Anonimo scrive:

    gnocca….

  12. mc scrive:

    Complimenti, nessuno che commenti che cosa abbia fatto e, cosa principale, se l’abbia fatto bene o male.

    Mi sembra che si ragioni come la signorina Rosy e mi viene in mente la favoletta della volpe e l’uva ….

    Saluti a tutti

  13. steves scrive:

    Cosa ha fatto? Direi che ha fatto la bella statuina, ma comunque ho notato l’impegno a studiare quello che probabilmente non le passava nemmeno per la testa. Tutto sommato come Ministro ha preso alcune posizioni scomode per il suo Governo e alcune comodissime. Scopre l’acqua calda ad un’ètà tardiva e scopre adesso che il suo partito è gestito a livello dittatoriale. Ma dov’eri Mara, quando il nostro Presidente del Consiglio andava a minorenni tutte le sere? Dov’eri quando il killer giornalista faceva dossier sulle abitudini sessuali degli italiani che remavano contro? Poche parole per quelle donne che usano il proprio corpo per usi impropri…. non mi scandalizzo, ma posso dire che vorrei chiamarle con il nome corretto, ossia prostitute?
    Saluti

  14. maurizio carucci negri scrive:

    perchè crocifiggere madame Carfagna. In fonda lei mostra lala parte migliore della sua…anima. Ha reso felice don Silvio, e lui che è una persona che sa contraccambiare l’ha fatta diventare ministra. A Previti e a dell’Uteri ha dato cio che MERITAVANO. ma insomma siamo o non siamo in Italia? ( e purtroppo ci resteremo)

Lascia un Commento