Pubblicato in:

Chi Siamo?

di linda 28 aprile 2009

Sul Solforoso collaborano diverse persone, alcune con regolarità alcune di tanto in tanto; alcune in modo anonimo, altre mettendoci la generic viagra india trial pack propria faccia. Comunque sono tutte caratterizzate da una grande dose di umorismo e ironia, che usano per dileggiare chi comanda.

In democrazia chi comanda è il popolo. E in questo particolare momento di democrazia malata, governa il popolo bue, che sarà trattato alla stregua di un democristiano forzaitaliota democratico (insomma non so che aggettivo mettere, gli asini stanno in qualsiasi schieramento) qualsiasi.

Per qualcuno degli autori c’è pure una pagina dedicata (così si montano la testa)

6 risposte a “Chi Siamo?”

  1. Antonio scrive:

    insomma, per sapere chi siete bisogna rivolgersi all’authority?
    attenzione! anche questo può nuocere alla salute
    quale è un modo “sano” per comunicare con voi?

  2. …e se i titoli fossero del NUOVO PARTITO POPOLARE ? Parliamone ADRIANA QUATTRINO cell. 3493179741

  3. Anonimo scrive:

    Siete vermanete dei cretini
    per essere fini

  4. pietro scrive:

    BOCA CHICA di Rep Dominicana//StoDgo: MINORENNI di anni 18 sono a uso e consumo sessuale dei domenicani (specialmente familiari e parenti), quando arrivano ai 18 anni le regalano libere di fare prostituzione con i turisti.Hanno già 2-3 figli, tette a tavoletta o retratte, pancia con la pelle spaccata,cosce fissurate, tantè che non possono andare alla spiaggia in bikini e solo escono di notte nella Calle Duarte,per incassare due soldi per comprare un barattolo di latte in polvere Nestle’ da dare ai figli.

  5. Marco scrive:

    Vi scrivo per invitarvi a partecipare al nostro programma di scambio link.Vi prego di farmi sapere se siete interessati a discutere ulteriormente
    questa proposta. Abbiamo molti siti di qualità su argomenti diversi.
    Sarò felice di fornirvi maggiori dettagli dopo avere ricevuto la vostra
    risposta.

  6. Maria Rosaria Grossi scrive:

    siete veramente scorretti. Sono ancora in attesa che pubblichiate con le modalità previste dalla legge il mio comunicato di rettifica. non costringetemi a chiedere l’oscuramento del sito.
    maria rosaria grossi

Lascia un Commento